Colpito e affondato

Nella faccenda del Vaticano che annuncia la sospensione di ogni fnanziamento ad Amnesty International per via della sua "presa di posizione abortista", la cosa meravigliosa è l’attacco della risposta (da leggere per intero, comunque) di Amnesty Italia:
"La Sezione Italiana di Amnesty International, in relazione alle dichiarazioni del cardinale Renato Martino […], precisa di non aver mai ricevuto finanziamenti dal Vaticano o da organizzazioni che dipendono dalla Chiesa Cattolica". Una cannonata.

Commenta