Neomed

BINETTI: ETEROSESSUALITA’ E’ STRADA MAESTRA PER QUESTO NON VOTERO’ NESSUNA NORMATIVA GIURIDICA A TUTELA DELLE COPPIE GAY. “Il mio punto di vista è semplice. Prima di tutto, a mio giudizio, esiste una dimensione che io considero più legata alla sviluppo ordinario di una persona, che è quella dell’amore e della sessualità che è più squisitamente eterosessuale”. Ma perché? “Perchè la complementarità biologica, la complementarità con cui ognuno di noi raggiunge la pienezza della sua maturità ha questa come strada maestra. Questa è la naturalezza, se si vuole considerarla anche statisticamente parlando”.

Non è che ci si possa più stupire delle esternazioni della Binetti, in realtà. Il personaggio è ormai noto, e non ha nemmeno quella verve e quell’inventiva che mantengono ancora così incredibilmente attraenti i comunicati di Luca Volonté. Ha senso star lì a contestare l’uso del concetto di naturalezza – per di più "statisticamente intesa" – come discriminante tra lecito e illecito a una persona che guarda alla razionalità come un vecchietto guarda ad uno skateboard?

Aioros: – Signora Binetti, non crede che parlare di naturalezza in senso statistico sia controproducente per la sua fazione, che fa spesso riferimento al "naturale" come a qualcosa di innato e di intrinsecamente corretto? E anche se così non fosse, lei crede forse che ciò che è anormale vada proib… Signora Binetti, ma lei dorme su quella tavola di legno? Non pensa che sia poco ragionevole alla sua età infliggersi un trattamento simile senza motiv…. Signora Binetti, non le pare un controsenso infilzarsi la coscia con tutti quei piccoli anelli di metallo? Se il corpo è un dono del Sign… Signora Binetti, sta già sanguinando dalla gamba, non crede che la frusta sia irragion… Signora Binetti, senta, allora io forse è meglio se vado.

Tempo sprecato. La domanda piuttosto è un’altra: ma questa donna qui, la cui unica cifra è il cattolicesimo neomedievale, il cui unico apporto politico è l’opposizione interna, la cui unica attività in Parlamento è tirar su il freno a mano sui diritti civili sperando un giorno di poter passare alla retromarcia, che ha già votato in passato contro la fiducia al governo del suo partito, che non ha competenze di rilievo su nessun altro argomento (fingendo che ne abbia su questo), che ha la personalità di mia nonna ma inspiegabilmente laureata, questa qui, perché non sta con Casini?

6 commenti - “Neomed

  1. Ella ebbe a dire che sta nel pd dalla fondazione, mentre altri ci sono entrati dopo, e sfido a contestarla su questo. Rileggiti il tuo post e alla fine chiediti, invece: perchè i radicali stanno nel pd?

Commenta