Manco il fascismo sappiamo fare bene

(anche su Metilparaben)

No, scusatemi, io oggi volevo parlare di tutt’altro, volevo parlare di argomenti leggeri, tipo la politica italiana, che oggigiorno è facile e alla portata di tutti. Io mi ricordo quand’ero bambino e ragazzino e non capivo nulla di quello che dicevano al telegiornale, la scala mobile, il sistema elettorale maggioritario, la bicamerale, il trattato di Maastricht. Oggi è tutto più semplice, più vicino alla gente normale, ai giovani d’oggi. Berlusconi fa le orge, sei d’accordo? Boffo gay, come la vedi? Brunetta si droga pesantemente, è un bene o un male? Partito democratico, ne hai mai sentito parlare? E’ facile, è veloce, e c’è tutta una nuova generazione che si sta riavvicinando alla politica tra una partita a Restaurant City e l’altra. Io ve ne parlerei per ore, e infatti era questa la mia intenzione oggi. Ma ditemi voi come si fa a star qui tranquilli a cazzeggiare quando in giro si vedono cose come questa

Nella foto: l’Italia del 2009

Io, giuro, sono rimasto senza parole. E’ mai possibile che in Italia – il paese che ha vissuto l’esperienza del Fascismo, quello vero -, a Roma – la città della famosa marcia -, ci si ritrovi ancora nel 2009 a veder sfilare impunemente per le strade una riproposizione dello squadrismo così approssimativa? Ma vi pare, ma si può lasciare un compito del genere ai dilettanti? Dico, le avete viste le foto?

Nella foto, Roy Paci e gli Aretuska

Ma stiamo scherzando? Stiamo rifacendo il fascismo o Fred Buscaglione? No, perché se stiamo rifacendo Fred Buscaglione basta dirlo e in un paio di giorni organizziamo la marcia su MySpace. L’unica marcia, peraltro, che quest’uomo qui

può permettersi di fare tra uno psicofarmaco e l’altro. Questo sarebbe il meglio che l’italica gioventù ha da offrire alla causa? E quell’altro, quello stempiato – oh, scusate, non mi ero accorto che TUTTI avete perso i capelli – insomma, questo qui

Nella foto: però, che allegria la sign… ODDIO! DIETRO DI LEI!

perché è depresso? Da quanto tempo non mangia? E’ questo il modo di mandare un fascista a marciare? Ma la cosa che più mi ha lasciato interdetto, al di là della facile ironia sull’aspetto, sugli occhiali da sole, sulle divise da SS tarocche, è sicuramente il saluto. Cos’è – no, ditemi, che cos’è – questa roba qui?

Nella foto: quanto fa due più due

Sarebbe un saluto romano questo? No, ditemelo voi. Oh, certo, il saluto romano è vietato dalla legge. Perché invece vorreste farmi credere che in Italia mettersi i pantaloni negli stivali è perfettamente legale. Certo, il saluto romano è vietato, e allora togliamo due dita, tanto il fascismo ormai si fa così, a cazzo di cane, a chi vuoi che importino le cose fatte bene in questo paese? Bene, allora basta dirlo, facciamo a cazzo di cane. Io, personalmente, trovo che il saluto di Sant’Oronzo sia poco efficace e poco comunicativo. Se dobbiamo taroccare il saluto romano, ho qualche proposta migliore:

5 commenti - “Manco il fascismo sappiamo fare bene

  1. Capisco l’ironia però inseririre in un articolo con questi argomenti il movimento scout non mi sembra corretto.

    Francesco

    francescobussola[at]yahoo.it

Commenta