Questo è un post sulla stepchild adoption

Questo post è stato originariamente pubblicato su Libernazione, un blog canaglia come pochi.


– A’ frocio!
– Come scusa?
– A’ finocchio.
– L’avete sentito tutti vero? M’ha detto frocio.
– Ma che davvero?
– Sì sì, mi ha detto proprio frocio e finocchio, a me. Non so se vi rendete conto.
– Sì bè effettivamente
– Cioè io, dare a me del frocio, capite benissimo da voi che è vergognoso che nel duemilaesedici STO STRONZO dia del frocio (a me). Poi fate voi eh.
– Vergognati, terrone omofobo.
– Eeecché sarà mmai, a chi non ci è mai scappato un ricchiò, mo siccome è il Napoli
– Ma taci che devono dargli una punizione esemplare.
– Quanto falso buonismo, il calcio non è uno sport per sign*[THUD]*MI HA DATO UN CALCIO NEL GINOCCHIO L’AVETE VISTO
– Comunque scusate, mi sono innervosito. Chiedo scusa.
– Ma che scusa e scusa, tu c’hai ragione c’hai
– No dai, mi è scappato, scusate. Ho detto frocio ma senza pensarci, non volevo davvero accusare qualcuno di frocità.
– Ti fa onore ma mo secondo me ti devono licenziare lo stesso come farebbero ininghilterra.
– Ma quello che succede nel campo rimane nel campo.
– Infatti, è stato quell’altro che ha fatto la spia.
– Basta giustificazioni, basta con sti personaggi imbarazzanti
– Basta col campionato!
– Chiudiamo il calcio!
– Che poi io il calcio manco lo seguo.
– Ma manco io ma che vuol dire, leggi i riassunti del post e sei abilitato al dibattito.
– Abbiamo deciso per una squalifica.
– Bravi
– Merde
– Però non una squalifica lunga, perché quello lì ci risulta che non è frocio.
– Bè certo
– Nel senso, un conto è se dici frocio a uno che è frocio, e lì per carità.
– Lo insulti proprio.
– E sì, un altro conto è se dici frocio a uno normale, allora è diverso, lo dici per dire una cosa, come se ti dico stronzo o andicappato, no?
– Insulti una categoria di persone ma mica a lui.
– Ve’?
– Ma sì, dipende tutto se è vero o no. Tipo se io dico che sei figlio di troia. Ma se a te ti risulta diversamente fammi sapere.

Commenta