Neomed

BINETTI: ETEROSESSUALITA’ E’ STRADA MAESTRA PER QUESTO NON VOTERO’ NESSUNA NORMATIVA GIURIDICA A TUTELA DELLE COPPIE GAY. “Il mio punto di vista è semplice. Prima di tutto, a mio giudizio, esiste una dimensione che io considero più legata alla sviluppo ordinario di una persona, che è quella dell’amore e della sessualità che è più squisitamente eterosessuale”. Ma perché? [...]

Non c’è limite al peggio

Savino Pezzotta: «Il nostro altolà al progetto del governo non deriva da una discriminazione delle coppie di fatto etero od omosessuali. Nessun atteggiamento omofobico: anche loro hanno bisogno di tutele ma non accettiamo alcun tipo di simil matrimonio. I gay, per esempio, sono persone ma non categorie e perciò hanno dei bisogni, non diritti»

Mi prudono le mani: [...]

No limits

Ma esattamente, no, a partire da cosa secondo loro si può cominciare a parlare di "ingerenza"?

L’idiota del giorno

Il disegno di legge sui Dico non le interessa, quindi.
«No, è una pastetta che non cambia nulla, una coperta corta tirata di qua e di là per non scontentare nessuno».
Lei non si è mai sentito discriminato?
«No, anzi. Sono sempre stato apprezzato ancora di più perché la gente intelligente capisce che per [...]

Altri pianeti

Nell'universo parallelo di Avvenire, Andreotti è un coraggioso senatore controcorrente oppresso dal conformismo LGBT.

Bye bye

L'unica cosa sicura, adesso, è che i DiCo verranno lanciati nell'iperspazio.

Fascisti si nasce

Gianfranco Fini: "E' inaccettabile che per garantire diritti individuali e togliere discriminazioni si dia vita ad un matrimonio di serie B".

Se messa così non vi sembra grave, si può capovolgere: "Pur di non dare vita a un matrimonio di serie B è giusto negare diritti individuali e attuare discriminazioni".
Firmato, il futuro leader della "Casa delle [...]

I giochi di parole con “Dico” mi hanno già stancato

Allora, il punto mi sembra sia questo: i "Dico" fanno abbastanza schifo a tutti. Però, ragazzi, pensiamoci: è davvero così male?

Per dire, abbiate pazienza, io non è che ho ben capito come funziona la dichiarazione "contestuale" all'anagrafe. Ho capito, però, che "dichiarazione congiunta" non andava bene, perché così sarebbe stata una roba come il matrimonio, e quindi [...]